3Bee: adottare un alveare per salvare il pianeta

Piccole, gialle e nere, con un pungiglione che spaventa grandi e piccoli e sulle cui ali il mondo intero si posa: sono le api, insetti impollinatori cruciali per l’ecosistema, ai quali siamo legati da un filo rosso che purtroppo si sta assottigliando sempre di più.

Nell’immaginario comune, alle api si associano solamente i preziosi prodotti dell’alveare, come ad esempio il polline, il miele e la pappa reale ma in pochi sono a conoscenza del ruolo chiave che svolgono nel contribuire quotidianamente allo sviluppo sostenibile

Grazie all’impollinazione le api consentono, infatti, di: 

  1. ripristinare la vegetazione nelle zone desertiche, come dimostrato da una ricerca effettuata nell’ambito del progetto Mediterranean CooBEEration;
  2. contribuire a migliorare e a sostenere la biodiversità delle colture e delle piante selvatiche; 
  3. garantire la sicurezza alimentare, in quanto, secondo le stime della FAO, 71 delle 100 colture che garantiscono il 90% del cibo di tutto il mondo, dipendono dall’attività delle api. Da un punto di vista economico, in Europa, il valore che l’impollinazione determina a tali coltivazioni alimentari è pari a 14,2 miliardi di Euro/Anno.

Purtroppo, a causa delle monocolture intensive, dell’uso di pesticidi, dello sviluppo urbano e dei cambiamenti climatici, gli apicoltori hanno riscontrato negli ultimi anni una forte diminuzione di questi importanti insetti, tanto da temerne l’estinzione. Ciò, a sua volta, comporterebbe una consistente perdita produttiva nel comparto ortofrutticolo italiano.

Se le api scomparissero dalla terra, per l’uomo non resterebbero che 4 anni di vita

(A.Einstein)

Considerato il ruolo chiave che rivestono per la salvaguardia dell’intera umanità e per il benessere economico degli agricoltori e degli apicoltori, tutti noi siamo chiamati a tutelarle, ma in che modo? Semplice! Adottando un alveare di 3Bee.

3Bee è un’azienda agri-tech lombarda che nei quattro anni dalla sua fondazione ha rivoluzionato il settore apistico: grazie all’introduzione sul mercato di esclusive tecnologie, gli apicoltori di tutto il mondo sono in grado ,ora, di monitorare costantemente i propri alveari, ottimizzando il lavoro e controllando in tempo reale lo stato di salute delle api. 

E non è tutto.

Grazie al progetto “Adotta un alveare” gli apicoltori possono vendere mediante la piattaforma online il proprio miele, raggiungendo privati cittadini e importanti brand che, a loro volta, hanno la certezza di acquistare miele 100% Made in Italy, artigianale, privo di lavorazione industriale e proveniente dalla sola apicoltura scelta.

Adottare un alveare su 3Bee è molto semplice, basta: 

  1. selezionare la tipologia di miele tra quelli proposti (es. ciliegio, lavanda, ailanto, girasole…);
  2. scoprire di più sull’apicoltore che si intende supportare;
  3. scegliere l’arnia, monitorata con i dispositivi di 3Bee;
  4. individuare il piano annuale di adozione che più rispecchia le proprie esigenze.

Infine, durante tutto il periodo dell’adozione si può controllare in tempo reale il proprio alveare e lo stato di salute delle api e, se ricompreso nel piano, assaggiare a fine anno il miele prodotto. 

3Bee un’azienda del nostro bel Paese con una missione lodevole: aiutare gli apicoltori e salvaguardare le api. 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social, lasciaci un feedback e continua a seguire TheBEStrend sulle pagine social ufficiali!

Bzzz a tutti, 

Maria Caterina