Glamping Canonici di San Marco: lusso a portata di natura

Nelle nostre “Pillole di Sostenibilità” della Domenica abbiamo approfondito il tema dell’Ecoturismo e consigliato qualche attività e struttura dove poter alloggiare qualora siate interessati a vivere esperienze di viaggio da veri ecoturisti.

📌 Nuovo appuntamento con la rubrica "Pillole di Sostenibilità"!🌱 Oggi parliamo di #Ecoturismo (o "turismo ecologico"),…

Pubblicato da TheBEStrend su Domenica 17 maggio 2020

Questa tipologia di turismo ha, infatti, visto un’importante crescita anche nel nostro Paese; è aumentata, cioè, la percentuale di italiani che, anche in vacanza, preferisce adottare comportamenti rispettosi dell’ambiente prediligendo strutture ricettive ecologiche ed esperienze turistiche che permettano di entrare in contatto con la natura ma, allo stesso tempo, di scoprire tradizioni agricole e artigianali a sostegno dell’economia e dello sviluppo locale del territorio.

Per questo motivo, oggi vi parlerò della nuova frontiera delle vacanze eco-friendly: il Glamping.

Nato dalla fusione delle parole “Camping” e “Glamour”, la tendenza del Glamping arriva dai territori dell’America e del nord Europa e si è rapidamente diffusa nel resto del mondo sostituendo la vecchia idea di campeggio: contatto con la natura sì, ma senza dover rinunciare alle comodità di un albergo; se poi aggiungiamo lusso e qualche dettaglio chic, otteniamo la ricetta perfetta per un Glamping di successo.

Perché scegliere di alloggiare in un Glamping?

Il Glamping rappresenta un vero e proprio modello virtuoso di turismo eco-sostenibile in quanto le sue strutture sono totalmente ecologiche, eco-compatibili e ad impatto ambientale zero, perfettamente integrate con la natura che le circonda. Gli arredi, sempre ispirati ai criteri di rispetto ambientale, sono accoglienti ma, allo stesso tempo, lussuosi e ricercati: dormire sotto ad una tenda, su un confortevole letto a baldacchino – pari a quelli degli Hotels pluristellati – lontano dalla routine quotidiana e dal caos della città vi farà sentire rigenerati.

In via Canonici di San Marco, nel 2009 nasce il primo Glamping d’Italia

Luxury Tent GELSO, ©Camping Canonici di San Marco

Il Glamping Canonici di San Marco Agriturismo – Agricampeggio ha, poi, nel 2014 cambiato location per trasferirsi in una magnifica Barchessa seicentesca ricca di storia, in via Accopè Fratte, sempre a Mirano (VE). Completamente immerso in un’affascinante scenario agreste fatto di alberi autoctoni, campi di grano e frutteti secolari, questo esclusivo Resort rappresenta la sistemazione perfetta per tutti quei viaggiatori che desiderano vivere un’esperienza unica tra Natura & Cultura senza dover rinunciare ai comfort e al lusso di un’elegante Lodge.

Il Glamping offre diverse soluzioni, tutte dalle finiture naturali e arredate con raffinatezza, in grado di soddisfare i gusti personali e le esigenze di ogni turista: dalla Luxury Tent Suite BAGOLARO in completo stile “Safari Chic” alla Luxury Tent KAKI di ispirazione “Boho Chic” sono certa che troverete la tenda che fa al caso vostro.

Ogni alloggio permette di ospitare fino a quattro persone ed è dotato di:

  • stanza da bagno con doccia e sanitari in ceramica;
  • wi-fi in camera;
  • air cond – stufa pellet;
  • mini Bar

Inoltre, sono messi a disposizione dell’ospite diversi servizi come: servizio “a la carte” per scegliere il cuscino più adatto al proprio riposo, servizio lavanderia, colazione e possibilità di organizzare un romantico pic-nic a lume di candela.

Completano la location l’elegante Corte sui cui si affaccia la Barchessa seicentesca, ideale per un aperitivo in compagnia o per dedicarsi alla lettura di un buon libro e l’antica Vineria, un ambiente suggestivo dove poter gustare vini artigianali di produttori locali e scoprire la tradizione enogastronomica dell’entroterra della laguna Veneta.

Che siate, quindi, “glampers” alle prime armi o ecoturisti esperti, ho ragione di pensare che la prossima location in cui trascorrerete le vostre vacanze (in Italia naturalmente!) sarà proprio un Glamping.

Investire nel turismo sostenibile rappresenta un’opportunità di crescita per incentivare lo sviluppo delle imprese eco-turistiche e per ristrutturare i settori dell’ospitalità italiana.

Se ti è piaciuto questo articolo fammelo sapere nei commenti e segui TheBEStrend sulle pagine social ufficiali.

A presto,

Federica