Vezua: l’insolita unione tra il commercio e la riforestazione

Il 31% delle terre emerse mondiali è occupato dai cosiddetti “polmoni verdi”: le foreste, patrimonio naturale che tutti, privati cittadini, istituzioni e realtà aziendali sono chiamati a preservare e a tutelare per contrastare il cambiamento climatico, proteggere la biodiversità e le popolazioni indigene. 

Purtroppo da oltre 30 anni si è assistito alla perdita complessiva di oltre 178 milioni di ettari del patrimonio forestale; per contrastare tale fenomeno, una possibile soluzione è l’incremento della superficie adibita a foreste mediante ad esempio le attività di rimboschimento. Proprio, grazie a tale soluzione, secondo il rapporto “Boschi e Foreste nel Next Generation EU”, a cura della Fondazione Symbola e Coldiretti, insieme a Bonifiche Ferraresi, l’Italia, seconda solo alla Spagna, eccelle per la crescita di superficie boschiva passando da 9 mln a 11,4 mln di ettari dal 1990 ad oggi.

Data l’importanza che le foreste rivestono per la sopravvivenza del genere umano, le Nazioni Unite, per sensibilizzare tutti sull’urgenza di proteggere l’ecosistema terrestre, contrastare la desertificazione e arrestare il degrado del terreno, hanno, non solo dedicato il 15°goal dell’Agenda 2030 alla “Vita sulla Terra”, ma hanno anche indetto per il 21 marzo la Giornata Internazionale delle Foreste.

Goal 15 Agenda 2030

Un esempio di azienda Made in Italy che si è prefissata l’obiettivo di ricreare ecosistemi di foreste è Vezua.

Vezua, fondata nel 2019 in provincia di Siena, è un eco-marketplace globale la cui mission è avvicinare le persone ad uno stile di vita eco-sostenibile e dare al commercio una veste più etica e sostenibile, sia in termini sociali che ambientali, conciliandolo con la salvaguardia del patrimonio forestale.

“Il portale dell’ecosostenibilità che crea foreste”

© Vezua
Vezua
© Vezua

All’interno della piattaforma è possibile acquistare prodotti e servizi da realtà “glocal”: locali di tutto il mondo, attentamente selezionate sulla base di determinate certificazioni dell’intera catena del valore. Questo consente, inoltre, di scoprire e supportare realtà imprenditoriali che realizzano prodotti nel rispetto dell’ambiente e della società contemporanea.

L’elemento distintivo di Vezua è l’impiego di una parte dei ricavi, generati dal marketplace, nel creare un’oasi verde: il “Giardino Boschivo Vezua”, un terreno, visitabile una volta concluso, in cui viene ricreato un bosco circondato da un giardino fiorito, che accoglie gli esseri umani e gli  animali impollinatori e selvatici. Inoltre, al fine di ridurre l’utilizzo di acqua diverse piante, a basso fabbisogno idrico sono selezionate in collaborazione con enti forestali e vivai specifici.

Grazie a Vezua fare shopping, ora, ha tutto un altro significato! 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social, lasciaci un feedback e continua a seguire TheBEStrend sulle pagine social ufficiali!

A presto,

Maria Caterina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *