Eticlò: vestiti a prova di sostenibilità

Negli ultimi anni parlare di sostenibilità è divenuto parte integrante della vita delle persone; ormai la parola in oggetto viene associata a qualsiasi prodotto o processo produttivo attuato, spingendo ognuno di noi ad acquistare solamente ciò che è definito sostenibile. Ma cos’è veramente sostenibile e come si fa a riconoscerlo?

Tra le varie aziende Made in Italy, promotrici di tale filosofia, troviamo Eticlò, un brand che coniuga insieme l’etica e l’estetica, con l’intento di realizzare prodotti italiani, unici e di qualità. Letteralmente la parola eticlò altro non è che l’unione delle due parole inglesi ethical + closet, ovvero armadio etico e la mission principale del brand è quella di coniugare insieme l’etica all’estetica, creando collezioni sostenibili, grazie anche all’utilizzo di materie prime naturali e biologiche.

In merito alle materie prime, infatti, l’intero processo produttivo prevede il loro utilizzo, con l’esclusione di tinture ecologiche, prive di sostanze nocive, attuando il metodo della tintura in capo. Il rispetto per l’ambiente è garantito sin da subito, con una coltivazione attenta di ciò che viene utilizzato in tutta la filiera produttiva. Si prediligono, infatti, tessuti di elevata qualità quali la seta pura, il cotone e il lino biologico.

Il brand promuove la sostenibilità anche nei rapporti con i propri fornitori, i quali vengono accuratamente selezionati dopo un lungo iter che ne delinea le caratteristiche, tra cui il rispetto dei propri dipendenti e il raggiungimento di standard qualitativi elevati.

In merito alla realizzazione dei capi, invece, il fine è quello di garantire un abbigliamento sempre attuale, classico e che duri nel tempo. L’azienda, per tale ragione, si fa promotrice dello slow-fashion, andando così a eliminare la scarsa qualità, l’alto tasso di inquinamento e la velocità di produzione.

Eticlò utilizza, inoltre, un packaging sostenibile per i propri capi, impiegando esclusivamente carta riciclata e certificata FSC e riducendo sensibilmente l’impatto sull’ambiente.

Nel 2018 l’azienda ha inaugurato il suo primo store etico, nel cuore di Bologna, all’interno del quale è possibile trovare i maggiori brand Made in Italy e non, che puntano esclusivamente sulle pratiche sostenibili nella creazione dei singoli capi di abbigliamento.

La sostenibilità risulta parte integrante della filosofia del brand in analisi. È sostenibile tutto ciò che garantisce un’attenzione minuziosa nei confronti dell’ambiente e delle persone. La sostenibilità, infatti, è il processo di cambiamento nel quale lo sfruttamento delle risorse, gli investimenti, l’orientamento dello sviluppo tecnologico e le modifiche istituzionali sono interconnessi, favorendo una maggiore crescita del potenziale attuale e di quello futuro, per far fronte ai bisogni e alle aspirazioni di ogni individuo.

Se si vuole attuare effettivamente e consapevolmente un processo di cambiamento, in ottica sostenibile, l’idea di iniziare da piccoli gesti, quali la scelta di un capo di abbigliamento realizzato secondo determinati criteri, appare indispensabile per ognuno di noi. Eticlò risulta, sicuramente, un’azienda capace di influenzare le buone pratiche di ciascuno di noi, sottolineando la cura e l’attenzione dimostrata ogni giorno per le persone e l’ambiente.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi canali social, lasciaci un feedback e continua a seguire TheBEStrend sulle pagine social ufficiali!

Un abbraccio virtuale,

Francesca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *