Fattoria della Piana: passione, bontà & sostenibilità

La Sostenibilità è ritenuta oramai parte integrante della vita di tutti i giorni. A partire dagli anni Ottanta è stato coniato, dalla Commissione Brundtland, il termine Sviluppo Sostenibile, ovvero “uno sviluppo in grado di assicurare il soddisfacimento dei bisogni della generazione presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di realizzare i propri“, del quale la più generica Sostenibilità è parte integrante. Per tali ragioni, molte aziende italiane hanno incorporato questo concetto all’interno della propria mission. Tra di esse troviamo la Fattoria della Piana, la più grande fattoria calabrese estesa per 260 ettari e incentrata sulla produzione di granturco e fieno, grazie all’ausilio di innovativi strumenti agricoli che permettono di occuparsi delle varie fasi di lavorazione, dall’aratura della terra fino al raccolto e all’insilamento. L’obiettivo dell’azienda? Essere proiettata verso una continua crescita, puntando sempre di più sul rispetto dell’ambiente e convertendo in risorse ciò che comunemente è ritenuto uno scarto.

© Fattoria della Piana

Molte le produzioni eseguite dalla Fattoria. In particolare, la stessa promuove i cicli naturali delle coltivazioni favorendo l’utilizzo del proprio concime biologico, attraverso il quale vengono realizzate produzioni di elevata qualità, garantendo una considerevole riduzione dell’impatto sull’ambiente. In aggiunta, l’azienda può contare su uno sviluppato fotovoltaico, per mezzo del quale la stessa viene alimentata, promuovendo una riduzione netta dei costi; il tutto è accompagnato dalla presenza sia di una centrale di biogas, che crea biometano per mezzo del riutilizzo di scarti produttivi, sia di un impianto di fitodepurazione ritenuto il più grande in tutto il Sud del Paese. Possiamo reputare la Fattoria della Piana un esempio di azienda Made in Italy di cui essere orgogliosi, in quanto la stessa è in grado di attuare buone pratiche rispettose dell’ambiente, sostenendo forme di economia circolare e rendendo possibile lo sviluppo sostenibile.

La Fattoria concentra la sua area produttiva nel caseificio, che si sviluppa in un’area di 1700 mq ed è suddiviso in tre zone:

  • linea di lavorazione dei formaggi a pasta filata
  • linea di lavorazione dei formaggi pecorini
  • linea di lavorazione dei formaggi freschi

La materia prima impiegata nella produzione dei formaggi, ovvero il latte, è prodotta internamente dall’azienda, la quale si serve dell’ulteriore produzione di latte da parte dei caseifici limitrofi facenti parte della medesima cooperativa. Tutto ciò è ritenuto indispensabile per la realizzazione di formaggi di elevata qualità, senza l’aggiunta di conservanti o additivi.

© Fattoria della Piana

Quanto conta la sostenibilità per l’azienda?

La Fattoria della Piana si fa promotrice della sostenibilità in tutto il Sud Italia, attraverso il motto “La sostenibilità è un modo di essere“. Per tale ragione, oltre alle buone pratiche introdotte per la gestione dei terreni e dell’azienda nel suo complesso, la stessa Fattoria distribuisce l’energia elettrica generata dal proprio ecosistema sull’intera rete nazionale, contribuendo a coprire il fabbisogno energetico di 2.680 famiglie. In aggiunta, la sostenibilità è promossa anche grazie alla rete creata dalla Fattoria insieme alle aziende locali, assicurando maggiormente la conversione degli scarti in risorse preziose per il sistema produttivo.

© Fattoria della Piana

L’azienda è cresciuta considerevolmente negli ultimi anni, passando dall’essere una semplice stalla ad una fattoria a tutti gli effetti, con le sue grande dimensioni, le buone pratiche di coltivazione dei terreni, la cura per l’ambiente e la realizzazione di efficientamento energetico, per poi passare all’allevamento condotto su ben 900 capi, suddivisi tra vacche frisone e brune alpine di alta genealogia, fino ad arrivare alla creazione di un vero e proprio ristorante e di una fattoria didattica. Nel primo caso, il ristorante può ospitare al suo interno circa 100 persone offrendo pietanze tipiche calabresi di eccellente qualità, per mezzo dell’utilizzo di prodotti naturali del luogo. Nel secondo caso, invece, l’azienda ha deciso di promuovere, al suo interno, l’attività ludico-formativa, con la quale divulgare sempre di più l’importanza del rispetto dell’ambiente, il saper vivere in armonia con la natura, riscoprendo i veri sapori della tradizione locale. La stessa Fattoria si definisce come un “Laboratorio all’aperto“, attraverso il quale stimolare la curiosità dei più giovani avvicinandoli al rispetto e alla salvaguardia della Terra, oltre che al concetto oramai sempre più diffuso di sostenibilità.

© Fattoria della Piana

Non rimane che vivere pienamente queste realtà Made in Italy, che fanno dello sviluppo sostenibile e delle pratiche etiche il loro vivere quotidiano. Grazie ai vari riconoscimenti ottenuti a livello nazionale, è possibile definire la Fattoria della Piana un esempio di come la tradizione incontra le nuove pratiche di sviluppo sostenibile, riconvertendo interamente il proprio stile di vita, le proprie produzioni agricole e di allevamento, trasmettendo la propria passione e cercando di coinvolgere tutti, specialmente le nuove generazioni, in quel mondo così ampio ma ancora molto sconosciuto che è la sostenibilità.

Se ti è piaciuto questo articolo fammelo sapere nei commenti e segui TheBEStrend sulle pagine social ufficiali.

Un abbraccio virtuale,

Francesca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *